Patto di non Concorrenza

Oltre a quanto descritto nel Codice Etico, desideriamo qui richiamare un aspetto fondamentale del rapporto di collaborazione: tutti i nostri operatori, operatrici, collaboratori a qualsiasi titolo si impegnano, come peraltro previsto dall’art 2125 C.C., a non divulgare qualsiasi notizia relativa alla Società e a prestare servizi in diretta concorrenza con altri soggetti che offrono la stessa tipologia di servizio. Come previsto dallo stesso articolo, il divieto risulterà estinto contestualmente alla cessazione del rapporto di collaborazione. Dato che il patto non estende oltre questo termine, non è previsto alcun titolo di indennizzo, rientrando nei doveri di fedeltà che costituiscono obbligazione accessoria a quella principale della fornitura di lavoro.

In dettaglio, ma non in maniera esaustiva, è fatto divieto di:

  • Divulgare metodi organizzativi
  • Trasmettere circolari o documenti societari in suo possesso
  • Trasmettere informazioni circa i clienti che usufruiscono del servizio

Dette limitazioni si intendono esclusivamente per l’area in cui la Nostra società opera abitualmente.